#6 Il richiamo della montagna – Anna Arneodo

“La natura nella sua primitiva purezza, è in equilibrio, ha quella completezza a cui noi umani aspiriamo. […]
Nelle città non ci facciamo più caso. Il giorno finisce e automaticamente si accendono le luci. Si continua a leggere, a camminare, a lavorare lo stesso. Si potrebbe – e molti, costretti dai loro mestieri lo fanno – capovolgere tutto: star svegli di notte e dormire di giorno. Ma con questo capovolgiamo noi stessi.
Più ci inciviliamo, più ci allontaniamo dalla natura, compresa la nostra natura che è quella di essere parte del tutto.”
Tiziano Terzani, Un altro giro di giostra

Anna Arneodo, terminata l’università, ha scelto di rimanere nel villaggio delle valli provenzali in cui è cresciuta, e proprio ai Marchion di Coumboscuro, piccola borgata di Monterosso Grana, ha messo su un piccolo agriturismo chiamato LA MEIRO DE CHOCO.
In questa borgata vivono soltanto la sua famiglia e gli animali allevati con dedizione e rispetto, circondati da boschi, pascoli, prati, campi e borgate disseminate sui due pendii della valle.

Qui, lei, il marito e i tre figli coltivano i campi (tra cui la canapa), allevano le pecore, producono fieno e si dedicano anche alla scultura su legno e alla falegnameria. Oltre a tutte queste attività, portano avanti l’impegno di mantenere vive la cultura e le tradizioni alpine e provenzali, cercando di coniugare il lavoro intellettuale con quello pratico. A tal proposito è possibile visitare il Museo etnografico di Sancto Lucio di Coumboscuro, la più ricca raccolta etnografica delle Alpi Occidentali.

Da secoli su queste terre scomode le persone di montagna hanno saputo produrre cultura, una sconfinata sapienza di vita che ha permesso loro di sopravvivere in un ambiente così ostile e, anzi, di coltivarlo e proteggerlo. Tuttavia, ciò è diventato sempre più difficile, a causa delle lungaggini burocratiche, di veri e propri impedimenti a livello normativo e di una politica che non li tutela.
Qui è possibile leggere l’articolo di Anna sullo spinoso problema del lupo, che tanto danneggia i pastori della valle e per il quale non sono ancora stati presi provvedimenti; qui, invece, chiarisce la questione del rimborso degli animali predati.

Iscriviti al canale Youtube per rimanere aggiornato sulle prossime interviste!

CONTATTI:
Marchion De Coumboscuro 8 – 12020 Monterosso Grana
Tel.: 0171 98744 Email: bram.2010@libero.it
Per informazioni: http://www.ghironda.com/valgrana/pages/98744.htm 
AirBnB: https://www.airbnb.it/rooms/19778034

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...